Archivio

Posts Tagged ‘estate’

Quando la moglie è in vacanza

Vita equilibrata e metodica, comunque
Ore nove, tennis. Ore undici, spesa al mercato.
Pranzo. Non so se era meglio il prosciutto di "Simonetti", il melone di "Angela" o la pizza di "Mosca". E stasera bistecchina di maiale (sempre di "Simonetti"), con pomodori.

Il silenzio intorno non mi disturba. Di pomeriggio passeggiata con gelato da "Millennium" (pistacchio e cioccolato), poi da Feltrinelli (L’ubicazione del bene, di Giorgio Falco).

Poi a casa. Caricare un video su YouTube, poi cena.

Stamattina, tornando dalla spesa, un tale mi ha salutato, giù in cortile. Io non l’ho riconosciuto ma ho ricambiato il saluto.
Stasera credo che ci siamo incontati di nuovo (non sono molto fisionomista), ma stavolta non mi ha salutato, e io non ho salutato lui.

Sembrava si stesse per mettere a piovere. Un temporale alle otto di sera non è cosa frequente d’estate a Roma (mentre lo sono nel primo pomeriggio). Infatti le nuvole si sono sciolte nel vento di mare, anche se è rimasta ancora molta umidità.
Stasera non c’è niente in televisione. Penso che mi vedrò un western in DVD. Con una birra gelata (e rutto libero, s’intende).

Annunci
Categorie:- Tag:

Rapido aggiornamento

2 agosto 2008 10 commenti

La solitudine dei numeri primi: statene alla larga. E’ orribile. E’ una cosa come Non ti muovere, ma più infido, perché è spacciato per qualcos’altro.
Infatti vince premi e vende.

Lo stato delle cose di Richard Ford. Giudizio dopo 30 pagine: capolavoro.

Qui a Mazara fa molto, molto caldo. Ma solo da oggi. La settimana è stata spettacolare. il mare stupendo.
Come disse Mimì, "altro dirvi non so". (o era Rodolfo?)

Categorie:-, letture Tag:,