Home > letture, riccardo db > La strada, di Jack London

La strada, di Jack London

image005

Jack London, La Strada, 1907

[le letture del martedì di RdB]

Il protagonista di questa raccolta di racconti è il vagabondo. Jack London riassunse qui le sue esperienze vissute intorno ai diciotto anni, quando passò mesi ad andarsene in giro per gli Stati Uniti senza fissa dimora, come si dice oggi.
Un’umanità povera, derelitta, ma fiera del suo status. Fame, freddo, inseguimenti, poliziotti buoni e cattivi, prigioni, botte, pestaggi di detenuti e donne, ricerca del cibo, solidarietà tra poveracci, bugie, furti, incidenti sui treni con amputazioni, ragazzi di strada come branchi di lupi, duemila vagabondi che cercano di raggiungere Washington per fare sentire le loro ragioni, navigazioni sui fiumi. La legge del più forte, del più scaltro è l’unica possibilità di sopravvivenza, non solo in prigione e sui treni, ma nella vita di ogni giorno.

Il racconto più bello è “Non mollare” con London clandestino su un treno e i vigilanti che cercano di acchiapparlo. Da “La strada” è stato tratto uno straordinario film del 1973, “L’imperatore del Nord”, di Robert Aldrich, dove Ernest Borgnine sadico conduttore del treno prova a far fuori i clandestini Lee Marvin e Keith Carradine.

Annunci
Categorie:letture, riccardo db
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: