Home > letture, riccardo db > La miseria in bocca, di Flann O’Brien

La miseria in bocca, di Flann O’Brien

Flann O’ Brien, La miseria in bocca, 1941

Immaginate un posto dove piove sempre, non c’è nulla da mangiare, la gente muore di fame, c’è un freddo incredibile. Questa è l’Irlanda di O’Brien. La fame è metafisica. Si mangia ogni cinquanta giorni, ci sono solo patate andate a male (quando ci sono).

Eppure nel libro si ride. Ci si sganascia dalle risate. Gli uomini vivono insieme ai maiali, che puzzano tanto e che diventano un problema quando diventano così grossi da non poter uscire di casa, perché non passano più dalla porta dalla quale erano entrati.

Una scrittura magica, che prende in giro le presentazioni dell’Irlanda pittoresca, intrecciando la descrizione della vita orribile delle campagne con la tradizione delle fiabe gaeliche. Tra nascite, sagre paesane, adolescenza, maturità, matrimoni, rischi di morte, morti vere, riso che si trasforma in pianto e viceversa, non mancano gli incontri con gli spiriti malefici.

Buon 2014!

Annunci
Categorie:letture, riccardo db
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: