Home > letture, riccardo db > La ragazza dagli occhi d’oro, di Honoré de Balzac

La ragazza dagli occhi d’oro, di Honoré de Balzac

Balzac, La ragazza dagli occhi d’oro, 1834-35

[le letture del martedì di RdB]

Che delusione! Questa volta Balzac cicca.

La storia parte con la consueta descrizione sociologica di Parigi, con i suoi mestieri e i suoi figuranti. Siamo in piena commedia umana. Poi si passa alla descrizione di un dandy, bellissimo e seduttore, e della ragazza dagli occhi d’oro. I due si invaghiscono l’uno dell’altro, accade quello che deve succedere, tutto in un’atmosfera di mistero e ambiguità.

Il segreto è svelato nell’ultima parte, ma tutto appare fiacco, salvo che nelle due pagine del disvelamento finale. Forse il tema era così incandescente da costringere Balzac a dover essere reticente e timoroso (ma nel Settecento altri francesi si erano già spinti molto avanti). Oppure, come si dice, talvolta anche Omero dorme.

Annunci
  1. 15 agosto 2013 alle 07:19

    ero sulla strada giusta allora, bè grazie

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: