Home > cinema e film, letture, riccardo db > Io e te, di N. Ammaniti e B. Bertolucci

Io e te, di N. Ammaniti e B. Bertolucci

Niccolò Ammaniti (2010), e Bernardo Bertolucci (2012): Io e te

[le recensioni del martedì di RdB]


Non avrei mai letto il racconto di Ammaniti se non avessi visto di recente il film di Bertolucci. Il film non è un capolavoro, perché la storia è quella che è. Però quando i due ballano al suono di David Bowie non si rimane indifferenti: è un scena di grande cinema. Forse Bertolucci non tornerà più a girare i capolavori della sua gioventù: da “Prima della Rivoluzione” a “Il conformista”, da “Ultimo tango” a “L’ultimo imperatore”. “La luna” mi era sembrato bruttissimo. “Il tè nel deserto” si salvava per la fotografia di Storaro. “Io ballo da sola” era molto deludente, mentre “Dreamers” era tutto ispirazione (anche se si poteva discutere sulla realizzazione).

Però Bertolucci appartiene a quei fuoriclasse che, anche se sbagliano film o se non fanno un capolavoro, girano sempre una scena memorabile, come è appunto, questa volta, il ballare “Ragazzo solo, ragazza sola”.

Dimenticavo: tralasciate il racconto, leggete in alternativa una cosa qualsiasi di DeLillo, Coetzee, McEwan, Roth, McCarthy… o in Italia di Arbasino, Murgia, Piperno …

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: