Home > letture, riccardo db > Il peccato, di Giovanni Boine

Il peccato, di Giovanni Boine

Giovanni Boine, Il peccato, 1913

[le letture del martedì di RdB]

Questo romanzo ha poco del naturalismo e del verismo tipici di tanta letteratura italiana dell’Ottocento e dell’inizio del Novecento. Ci troviamo invece di fronte a un lungo monologo, con pochissimi dialoghi, di un giovane – lo stesso Boine – che ha un’avventura con una novizia.

Dunque, malgrado la citazione manzoniana, siamo già dalle parti di Virginia Woolf – se il paragone non sembri irriguardoso per l’autrice inglese – siamo già al flusso di coscienza. Come si dice in una pagina del romanzo “Ti sei allevato con questo pensiero come una bandiera dinnanziche tu devi a te solo dar conto di ciò che tu fai; che hai la coscienza, e che dentro ci spazia il tuo dio”.

Boine registra tutto quello che gli passa per la testa, con un uso spropositato delle parentesi, come se stesse scrivendo un saggio. Diversamente dalla Woolf la scrittura è spezzata, fondata sul passato remoto, con i cambi di ritmo alla Gadda e le asprezze di Tozzi, e una punteggiatura rigorosa. Dell’Ottocento sopravvive l’insofferenza per la provincia italiana (è meglio essere più chiari: l’odio per la provincia italiana è quasi sempre la cifra di buoni romanzi). Nella storia c’è tanta Liguria, il Ponente di Imperia con le sue erte, gli sbalzi, gli ulivi, i paesi che si confondono nella campagna. E naturalmente passioni, rimorsi, struggimenti, sospetti, tormenti, misticismi, calunnie, fughe, nascondimenti, tra Wagner, Puccini, Stirner e Teresa de Avila.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: