Home > letture, riccardo db > Il giardino dei Finzi-Contini, di Giorgio Bassani

Il giardino dei Finzi-Contini, di Giorgio Bassani

Giorgio Bassani, Il giardino dei Finzi-Contini, 1962

[le letture del martedì di RdB]

Vita e tragedia di Micol, giovane ebrea di Ferrara. Il romanzo non riesce però quasi mai a decollare e la scena migliore resta quella iniziale, con il protagonista che passeggia in mezzo alle tombe etrusche di Cerveteri. Certo, tutti gli uomini ritroveranno le “pene d’amor perdute” nei tentativi del protagonista di farsi amare da Micol, troppo grande per accorgersi di lui; ricorderanno come le compagne di scuola o le cugine li hanno respinti ai primordi dei primi istinti. È straziante l’esito di un approccio del protagonista con una imbronciata Micol seduta a letto. Restano altre belle immagini, la partita a tennis nel parco della villa dei Finzi-Contini, le corse in bicicletta intorno alle mura di Ferrara. Ma il romanzo non ha forza. Su questo libro di Bassani aveva ragione il Gruppo 63

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: