Home > - > Quanto sono updated…

Quanto sono updated…

In questo blog non si parla di queste cose, ma visto che ci sono.
Il nuovo browser di zio Google, Chrome, è molto carino ma gli mancano troppe cose che ho in Firefox a cui sono abituato (la cronologia associata al tasto Indietro-Avanti; l’icona "home", le icone di servizio – stampa, annulla ecc. – la barra laterale dei segnalibri/cronologia, ma soprattutto proprio le funzioni integrate con Google: il blocco note sempre a portata di mano nella barra inferiore – che non esiste proprio – la Google tool bar, applicazioni molto utili di Firefox come la sincronizzazione dei segnalibri tra più computer eccetera. A parte che alcune funzioni Java in Facebook non funzionano ancora – ma le correggeranno, è ovvio).

Tutte funzioni realizzabili in altro modo, ma la praticità di un’icona che ti guarda e ti dice, educata e non invadente "cliccami", è insostituibile.

Carina è la pagina che raccoglie in miniature le pagine più visitate (simile a quella di IE7, che però si limita a mostrare le schede aperte, se non sbaglio – non l’ho mai usato) in modo automatico: sia all’apertura del programma sia ogni volta che si apre una nuova scheda.
Carina la navigazione Incognita (in latino anche nell’originale inglese da quanto ho capito) che permette di andare sui siti zozzi senza preoccuparsi di cancellare la cronologia e la cache .

Mooolto utile la funzione "scorciatoia" che permette non solo di creare una icona sul desktop associata a un sito (come fa Windows), ma poi apre il sito in questione come fosse un’applicazione stand alone, senza possibilità di navigazioni ulteriori – il che per esempio è utile con un programma di posta, o i Documenti di Google, o un catalogo di biblioteca, o qualsiasi cosa possa starsene lì aperta a disposizione vivendo di vita sua, non per forza irrelata con il mondo esterno. E’ però un bel casino se, utilizzando i link interni, si finisce su siti esterni all’applicazione e per tornare indietro non resta che "tasto destro-Indietro" che non è il massimo per l’utente non esperto.
Ci son poi un sacco di utility di servizio che però interessano solo tecnci e sviluppatori.
Insomma, aspettiamo. Per ora, voto 6,5 (Firefox 8: 9 prima di vedere le cose davvero utili di Chrome).

Utenti Mac e Linux: dovete aspettare. Immagino ve ne farete una ragione.

Annunci
Categorie:- Tag:,
  1. 3 settembre 2008 alle 23:53

    uff. allora, in quanto utente mac, devo aspettare. aa

  2. utente anonimo
    10 settembre 2008 alle 16:05

    Nessun problema ad aspettare e, fosse anche il miglior browser del mondo, non infilerò mai roba di Google sul mio PC (Linux based). Già mi fa bestemmiare, Google, per evitare che tracci tutta la mia navigazione, figuriamoci se mi vado a mettere in casa una ‘roba’ loro nella quale sono già stati trovati bachi di sicurezza e che, sicuro come la morte, gli spedirebbe in automatico tutto ciò che faccio 😉

    Blackjack.

  3. bsq
    11 settembre 2008 alle 08:05

    Caro Blackjack,
    Google una cosa fa per campare: raccogliere dati dalla navigazione ed elaborarli per convincere gli inserzionisti che la loro pubblicità è la più “mirata” possibile. Prendere o lasciare.
    Io ho da sempre disabilitato le funzioni di memorizzazione e non ho mai installato Google Desktop. Per il resto non penso che nessuno – anche senza utilizzare Google – sia immune da questi rischi. Qualsiasi diavoleria (utilisssima) del Web 2.0 è fatta per lasciare tracce.
    Da cittadino (per nulla sprovveduto o ingenuo) devo solo fidarmi che quello che dichiara Google sia vero, e cioè che non rivenda i suoi dati a terzi, a meno di non esservi costretto. Nella civiltà del diritto a me basta che questo stia scritto sul contratto. Se così non è (ma non penso che gli convegna) esistono gli strumenti per rivalersi.

    Ovviamente i ragazzi di Google sono così bravi da fare quello che fanno nel modo più simpatico, e utile per l’utente. A parte il fatto che, ad oggi, non sono mai stato turbato nemmeno mezzo secondo dalle attività segrete di Google.
    Ezio

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: