Home > -, chiesa cattolica, discorsi > Soluzionen finalen

Soluzionen finalen

Il Papa ha molto, troppo spazio nei media, quindi togliergli la parola ogni tanto non può che far bene alla democrazia.
Questa la tesi di Andrea Inglese. Immagino che se lo imbavagliassimo per un paio di mesi questo sarebbe il massimo. Che dico due mesi? Due anni. Due anni senza quel rompiscatole.

Ma questo non può e non deve valere solo per il Papa, ma anche per Berlusconi, per Prodi, per Veltroni, per Bruno Vespa, Giuliano Ferrara e per chiunque parli troppo. Come nel Grande Fratello (o, più semplicemente, come a scuola) chi parla di più deve essere spedito in castigo.

Questo prevede l’istituzione di una sorta di comitato, di una giuria che valuti i reprobi. Una commissione nazionale mista (uno statistico, un cronometrista, un intellettuale e due sindacalisti) si riunirà ogni settimana e stilerà le classifiche con le relative sanzioni.
A rotazione tutti dovranno avere diritto di parola, anche se non hanno nulla di interessante da dire e nessuno disposto ad ascoltarli. Il diritto comunista della Parola libera così stabilisce e così deve essere.
Verrà pubblicato, sia su carta che online (quest’ultimo in modo ipertestuale) un tabellone deve inserire i nomi di coloro che straparlano, con i minuti loro concessi e il calcolo di quanti gliene restano.

Per funzionare il regolamento dovrà essere applicato alla lettera. Dunque non sarà possibile invitare il presidente del Consiglio a parlare della crisi di governo, o il capo dell’opposizione a parlare della finale di Champions league, e al loro posto verranno scelti colui o colei che li seguono nella classifica del Diritto alla Parola, chiunque essi siano. Un po’ come attingere dalla graduatoria dei supplenti. Se l’avente diritto dovesse rifiutare si chiama il successivo e così via, fino a che, a Controcampo, non saremo più costretti a sorbirci l’ennesimo battibecco fra Abatantuono e Mughini, rimpiazzati rispettivamente da Sante Allegri di Frosinone e Giuseppina Consolo, di Piazza Armerina (Enna).
L’Angelus ovviamente verrà direttamente cassato (la Commissione avendo valutato inopportuno trovare un sostituto), al suo posto una rubrica di Sudoku, tenuta da tale Onofrio Santi, un tipo in gamba, presidente del circolo di Sudoku di Bracciano e Manziana.
Da indiscrezioni, i primi a subire il democratico ostracismo della Commissione, oltre ai summenzionati, saranno Bertinotti, Napolitano, Fabio Fazio, Fabio Volo, Francesco Totti e Gattuso (sostituiti da Vucinic e Gourcuff) Valentino Rossi, Cucuzza., il criminologo Francesco Bruno, l’avvocato Taormina e Crepet, Giochi Preziosi e … insomma, i nomi li conosciamo tutti.

Mi sembra davvero un’ottima idea.

Annunci
  1. 22 gennaio 2008 alle 09:31

    Ahahah, m’hai fatto sbligare! :DD

  2. bsq
    22 gennaio 2008 alle 16:59

    Sbliga che?
    😉
    e.

  3. 22 gennaio 2008 alle 20:27

    E come non essere d’accordo?? Io però, democraticamente, tapperei la bocca a tutti e non gliela farei riaprire più. anzi, abolirei l’audio e i sottotitoli dalla tv. In fondo, non si stava mica male quando il cinema era muto, no?
    Ciao Ezio, un abbraccio!

  4. bsq
    22 gennaio 2008 alle 20:48

  5. 22 gennaio 2008 alle 21:58

    Approvo, mentre mi vedo costretto che oltre a Bracciano e Manziana, presiedo il circolo di Sudoku anche di Monteromano e Tolfa.

    F.to Onofrio Santi

  6. 22 gennaio 2008 alle 21:59

    preciso che volevo scrivere precisare dopo mi vedo costretto

    Santi Onofrio

  7. bsq
    23 gennaio 2008 alle 09:00

    All’Infernetto no?
    e.

  8. 24 gennaio 2008 alle 10:28

    io assottiglierei anche i quotidiani che mi sembrano delle enciclopedie…e paradossalmente non sono affatto divulgativi e invece di chiarire confondono e farei fare dei corsi di scrittura a certi giornalisti che rendono complicato anche ciò che non lo è

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: