Home > Politica > Ancora i cugini

Ancora i cugini

Nell’editoriale pubblicato oggi su Repubblica Jean Daniel, tra le altre cose concernenti le elezioni francesi,  si dichiara particolarmente soddisfatto del crollo di Le Pen, e ricorda quando, nel 2002, all’indomani delle elezioni che lo fecero arrivare al secondo turno, si trovò a dover scrivere: “Ormai camminando per strada non si può più evitare di vedere un lepenista in chiunque ci venga incontro, dato che rappresentano un terzo degli elettori.”

Già mi pare di sentirle le voci dei commentatori post-ideologici di casa nostra: “E con ciò?” domanderebbero fieri della loro lungimiranza. “Non sono cittadini titolari di diritti come tutti gli altri i lepenisti? Non sono titolati a rappresentare un pezzo di società anche loro? A che serve demonizzarli?”

Invece io credo che Daniel abbia ragione e che fra i doveri della democrazia vi sia quello di dimostrare sempre il coraggio di individuare i propri nemici, dispaventarsi e combatterli. Come? Venendo a patti? Intercettandone le istanze? O non piuttosto producendo anticorpi? Distinguendosi per, poi, contarsi?

Annunci
Categorie:Politica Tag:,
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: