Home > meta > Breve trasloco

Breve trasloco

mazara1Blog e blogger si trasferiscono per una settimana nella dimora avita (della blogger-consorte, per la verità).

In quel di Mazara del Vallo, Trapani, come molti di voi già sanno.

Annunci
Categorie:meta
  1. 4 luglio 2006 alle 19:29

    Divertirtiti, tu che puoi. Qui si continua a faticare.

  2. 5 luglio 2006 alle 14:10

    INVI”T”IAAAAAAA

  3. 5 luglio 2006 alle 16:46

    beati voi…

  4. 5 luglio 2006 alle 21:22

    YYipe!
    Ma tu additi?
    Buone vacanze!

  5. 6 luglio 2006 alle 05:21

    E qui si suda e si fatica.

  6. 7 luglio 2006 alle 21:18

    at the face!

  7. 8 luglio 2006 alle 22:34

    ma insomma, che vi credete, anche qui si lavora e si fatica: non avete idea di quanto sia defatigante lottare contro aghi di pino e altri prodotti della natura matrigna. E spazza, e brucia, e metti in carriola, e porta nei campi, e pensa ar pupo, e vai al mare, e ricordati l’acqua per sciacquare i piedi e la maschera che fa acqua, compra un’altra maschera… il tutto senza aria condizionata…
    ezio

  8. 9 luglio 2006 alle 09:23

    Signor Ezio, almeno abbia la bontà di non infierire.

  9. utente anonimo
    12 luglio 2006 alle 21:08

    Mah, caro lettore perplesso in libreria, sono infinite le strade che protano ai libri… e c’è il sacrosanto diritto a non leggerli, non sfogliarli. Sono l’autore di “Padri”, che ha citato il 28 giugno… Sottotitolo: “Avventure di maschi perplessi”. Basterà, come motivo per essere letto? Mah, mah…!
    Buone vacanze!

  10. bsq
    13 luglio 2006 alle 08:43

    Caro Carlo Grande
    grazie della visita
    (lei è Carlo Grande, giusto? magari una firmetta….).
    Mi piacerebbe sapere quali sono davvero i suoi sentimenti di fronte alla moltitudine di proposte accatastate sul banco di una Feltrinelli in attesa di una mano amica. A me, da lettore (e/o potenziale scrittore) mette l’angoscia. Per non dire quando entro da Remainder.

    ezio

  11. bsq
    13 luglio 2006 alle 08:46

    Caro Mauro,
    dimenticavo l’orto: zappetta, arruscia, cogghi, la cucuzza vuole acqua, i pommidori meno, senno vengono annacquati, le milanciane, una cosa giusta, e se dai meno acqua, “signo’ voi non ci date acqua!”…
    Comunque ora sono tornato. Al duro lavoro di scrivania e computer.
    ezio

  12. 20 luglio 2006 alle 08:53

    che posto magnifico 🙂

  13. bsq
    20 luglio 2006 alle 10:10

    Sì, lo è. approfitto biecamente per ricordare a tout le monde che si puo’ anche affittare (non la casona ritratta nella foto, ma la sua, diciamo così, dépendance: http://casadimazara.googlepages.com.
    ciao Yzma.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: