Home > libri e dintorni > Saldi di fine stagione

Saldi di fine stagione

Il Miserabile scrive (fra l’altro): "Allegando i Meridiani a 10 euro a riviste come Panorama, Donna Moderna e Chi, Mondadori ha compiuto il passo definitivo verso l’abbattimento di ogni idea di cultura che non sia legata al Mercato Svaccato".

Errore. L’edicolante cui ho chiesto se dovevo per forza comprare o Donna moderna, o Sorrisi e canzoni (Panorama no, non ho avuto il fegato) insieme al Meridiano di Calvino (primo volume) ha scosso la testa afflitto e compassionevole dicendo: "No, già costa di suo 12 euro" (e 90, per l’esattezza: non 10). Che è quello che gli ho dato, tutto felice
(come se un libro qualsiasi chissà quanto costa, per l’ignaro edicolante)

Il che cambia poco la questione. Ma per una ragione che a Genna mi pare sfugga: i Meridiani a 12,90 sono un colpo mortale e offensivo per le librerie e, non ultime, le agenzie rateali Einaudi che puntano moltissimo sul libro caro che difficilmente il lettore, forte finché si vuole, andrà a comprare in contanti da Feltrinelli.
Naturale: non li venderanno tutti; ma non è che il lettore forte con un conto Einaudi sia uno che prediliga per forza Hrabal. Cercherà, prima di tutto, Hemingway e Calvino (e Camilleri).

Dice ancora Genna: "Però l’allegare il Meridiano Calvino a Donna Moderna sortisce l’esito di depauperare il valore della collana agli occhi dei lettori cosiddetti "fortissimi": questo è innegabile. […]
Sicuro? Continua GG:

(un po’ come in effetti fece quando uscirono i Miti Poesia: prima uscita Montale, 1 milione di copie vendute, ma non per questo abbiamo dopo anni la percezione di un Paese che è andato trasformandosi in una landa di innamorati della letteratura)": sì, però non ne ha depauperato il valore.
Insomma, sotrciamo pure la bocca, ma non credo che si questione di Valore. Tutto passa, tutto si ricicla. Proust è stato pubblicato pure da
Newton & Compton (tutta la Recherche in 2 volumi!)

P.S Mi accorgo che la prossima settimana ci sarà Ungaretti (e il secondo tomo di Calvino? Azz… ora mi toccherà andare in agenzia! Allora erano d’accordo! Maledetten genen del marketing!)

Annunci
Categorie:libri e dintorni
  1. 7 settembre 2005 alle 13:16

    Se potessi, ti darei un premio: sei la prima persona che scrive correttaemnmte “cui” senza la preposizione “a” da mesi a questa parte!

  2. 7 settembre 2005 alle 13:17

    Già, il secondo e il terzo volume di Calvino usciranno ben più in là – fra una decina di settimane se ricordo bene.
    Anch’io ho potuto evitare l’onta di una donna moderna – o di un chi.

  3. bsq
    7 settembre 2005 alle 13:22

    Unica, si fa quel che si puo’.

    Synesius: grazie dell’info. Non conoscevo il piano dell’opera(zione)
    ciao

  4. 7 settembre 2005 alle 18:29

    esondo (mi riferisco alla verbosita’ di stasera, ma davvero (e prendila come un complimento) sei uno stimolo continuo: ma non ci si lamentava che questa era la patria del poco leggere ? Ben vengano, li regalassero ai semafori, trovo che a volte sia il fetiscismo che aleggia intorno a certe brossure a fottere un briciolo di buon senso…leggete leggete, qualcosa resterà.

  5. 7 settembre 2005 alle 19:54

    Che Genna parli del mercato svaccato dopo aver scritto un libro su tale Costantino e sceneggiato quell’aborto di fiction su una cubista/prostituta con la vocazione spirituale mi pare molto divertente se non si prendesse così sul serio. E poi l’attacco a Mondadori è sospetto a dir poco.

  6. 7 settembre 2005 alle 21:18

    No, Genna mi ha convinto. Faccio l’insegnante, con i libri ci campo. Ma tra stipendio statale, famiglia (mangiano, i maledetti) e mutuo (sì, ho voluto acquistarmi una casa, sciupone che non sono altro), mai ho potuto acquistare i Meridiani o la Storia d’Italia dell’Einaudi. Donna Moderna mi indusse in tentazione. Sono stato debole. Ma restituirò le copie acquistate indebitamente e le ricomprerò al giusto triplo presso librerie e agenzie rateali. Chiedo ancora perdono a messer Genna per aver contribuito alla dissacrazione della Cultura e al depauperamento del valore della Letteratura, illudendomi di potervi partecipare pur essendone indegno, come testimoniato dal mio 740.

  7. 7 settembre 2005 alle 22:40

    Ezio, Genna è contro. A prescindere. Mauro

  8. 8 settembre 2005 alle 08:53

    E, ora che ci penso, è anche pro a prescindere. Sempre Mauro

  9. bsq
    8 settembre 2005 alle 11:19

    Ecco appunto: a prescindere.
    (absit iniuria verbis. Vale a dire: Che la buon’anima di Toto’ ci perdoni)
    e.

  10. bsq
    8 settembre 2005 alle 11:31

    Leonardo, come hai visto anche io ho comprato il Meridiano. Resta tutta pero’, me lo concedi, la porcata da squali del marketing. A cui non sono nuovi. Ricordo i commenti inviperiti dei librai che fecero i loro bravi ordinativi di non so quale Camilleri la settimana prima che uscisse come “Mito”. Forse avrebbero potuto avvisare con un po’ di anticipo. Nella stessa occasione (era l’annuale convegno della piccola e media editoria che si svolge a Roma in novembre) l’assolibrai (o come si chiama) fece vedere un interessante grafico delle vendite di Siddharta degli utlimi cinque anni: sempre fra i primi 5 e poi il crollo assoluto nelle tre settimane successive alla sua uscita con Repubblica.
    E infine: e se io Calvino lo avessi ordinato sul mio conto Einaudi due settimane fa a 45 euro? (pagabili in tre comode rate)? Un po’ mi sarebbero girati. Per la cronaca ho comprato invece i due voll. delle opere complete di Brecht di Gallimard/Einaudi a 90 euro il volume (sempre pagabili in enne rate mensili da 20 euro ciascadauna – ebbene sì: non pago il mutuo, né l’affitto – solo la lavastoviglie: 42 euro – oltre alla portentosa Fiat Seicento, ma quella è sul conto di mia moglie).
    E se domani il Brecht me lo trovo in edicola a 12,90? Che faccio? Causa?
    Ciao
    ezio

  11. 8 settembre 2005 alle 11:44

    piuttosto: il Chandler/meridiani è incluso nell’operazione ? o veleggia a 49,00 ?

  12. bsq
    8 settembre 2005 alle 11:53

    Su chandler dirti non so. Ci sarà un sito con il piano completo?

  13. 8 settembre 2005 alle 12:52

    si, qui…(bol.it)

  14. 8 settembre 2005 alle 12:52

    si, qui…(bol.it)

  15. 8 settembre 2005 alle 12:52

    si, qui…(bol.it)

  16. 8 settembre 2005 alle 15:53

    Ezio, la porcata c’è, ma consentimi di essere egoista, e di forzare un po’ la mano. Magari trovassi un benzinaio che, causa porcata da squali del marketing, mi offrisse benzina a 1 euro al litro! Se avessi già fatto il pieno mi morderei le dita, ma non per questo mi sentirei truffato, perché comunque l’avrei pagato “il giusto”. A maggior ragione non mi sentirei gran che in colpa nei confronti dei concorrenti del mio benefattore, al quale bacerei ambo le gote! Il problema è che, rispetto al mercato dei libri, quello della benzina tira decisamente di più, accidenti. E non è fragile come quello dei libri, che dipende pesantemente dalle vendite del solo Siddharta. Quindi di vedere benzina a un euro non se ne parla, mannaggia. Insomma: solidarietà ai librai, ma se quel meccanismo che mi fa spendere trecento euro per acquistare i libri scolastici di mio figlio e che mi rende intoccabili I Meridiani è tale da produrre talvolta, come effetto perverso, di farmi entrare in casa I Meridiani a dodici e novanta, viva la perversione. Con buona pace di Genna.
    Leo (ciao anche a te!)

  17. 8 settembre 2005 alle 20:24

    Vogliate perdonarmi, ma avendo letto il precedente post lasciato da Unica, non ho potuto non andare a indagare.
    Ezio (bsq) ha scritto: «L’edicolante cui ho chiesto…». E a seguito del fatto che non abbia scritto: «L’edicolante a cui ho chiesto…», ha ricevuto i complimenti di Unica.
    Beh, signori, riconoscendomi un ignorante cronico (e lo sono, altroché se lo sono…), ho voluto vederci chiaro e sono andato a dare un’occhiata: perché io senza ombra di dubbio avrei optato per la seconda possibilità. Io avrei scritto: «L’edicolante a cui ho chiesto…». Quindi ho immediatamente allungato una mano sulla mia scrivania e mi sono armato del Serianni: la mia grammatica italiana. Beh, premetto che questo post non lo lascio per aprire una polemica gratuita: non sarei in grado di sostenerla, e non sarebbe neppure una mia intenzione. Questo post lo lascio per tutti quelli che come me -leggendo i complimenti di Unica a Ezio- non hanno potuto fare a meno di pensare: Cavoli quanto sono ignorante! A questi ultimi -sempre che io non abbia preso fischi per fiaschi- dico: «Fatevi coraggio! Unica ha indubbiamente ragione ed Ezio non ha certamente commesso nessun errore, però anche per noi c’è ancora speranza…Coraggio!».

    Cito il Serianni:

    Cui, invariabile, si usa come complemento indiretto ed è sempre preceduto da preposizione tranne nel complemento di termine, in cui a è facoltativa.
    Es.: “I ricordi a cui (cui) eri legata”.

    E ancora: sempre il Serianni:

    Per il complemento di termine si oscilla tra cui (che rispecchia fedelmente il latino cūi “al quale”) e a cui, forma dovuta al generico valore di obliquo -non solo dative, dunque- assunto dal pronome italiano, e che giustifica la presenza della preposizione a.
    Nel secolo scorso il semplice cui veniva giudicato “meno popolare” della variante, e il Manzoni mostrò -ma fin dalla prima edizione del romanzo- una spiccata preferenza per a cui. Tuttavia l’uso attuale -almeno quello scritto- offre molti esempi per entrambe le forme.

    Un saluto al padrone di casa e a tutti voi.
    Buona Vita.

  18. 9 settembre 2005 alle 07:56

    Nevis, grazie per la dotta spiegazione, dormirò più tranquillo ora…(anch’io uso elidere quella “a” davanti a “cui”).
    denghiù

  19. bsq
    9 settembre 2005 alle 08:02

    Serianni non sbaglia mai!
    e.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: