Grazia / 2

Torno  sulla fantastica uscita del ministro Castelli Roberto perché l’ambizioso e frustrato fine giurista che è in me (avrei dovuto, più che voluto fare giurisprudenza da giovane, ma allora era considerata la facoltà degli imbecilli: quelli che non sapevano cosa fare, non avendo alcun talento si iscrivevano a giurisprudenza; poi veniva economia e, buona terza, lettere) non riesce a tacere.

Bene. La frase "devastante se la Consulta gli darà ragione" è davvero paradigmatica del grado di ignoranza istituzionale del Nostro (anche se il seguito delal frase è ancora più spassoso: "Quando ci si mette a giocare con la Costituzione si può dar vita alla famosa eterogenesi dei fini").

Non perché io (io!) ritenga che Ciampi abbia ragione e Castelli torto.
Ma perché il pronunciamento della Consulta è di per sé neutro. E’ pura e semplice interpretazione autentica della Costituzione. Dunque
devastante sarebbe la Costituzione, non già il parere della Consulta e, a scendere, dell’Avvocato dello Stato o di Ciampi medesimo.

Annunci
Categorie:discorsi
  1. 16 giugno 2005 alle 12:42

    Una Grazia si chiede: che sia fatta Giustizia dei castelli in aria!

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: