Relativamente al relativismo

In qualità di Massimo Adinolfi, Azioneparallela, sul Riformista ha scritto cose che condivido, e specialmente queste mi sembrano memorabili (in senso letterale, Massimo!) a proposito dell’omelia dell’allora Cardinale Ratzinger:  "Certo, una misura del genere non sarà valida per secula seculorum, ma si pecca nuovamente contro la logica se si ritiene che ciò che non ha questa validità assoluta non ha per ciò stesso alcun valore. Ha una validità relativa, è relativamente valida: il che non significa che sia assolutamente invalida, e che dunque l’uomo, in conseguenza di ciò, sia condannato a un indifferentismo eticamente scandaloso. Ciò è tanto poco vero, che anzi valori morali fondamentali per la civiltà occidentale, la libertà e l’uguaglianza, l’autonomia dell’individuo e il rispetto dei diritti umani, l’amicizia, anche, e la solidarietà, valgono per noi nello spazio delle relazioni sociali e politiche con tutta quella definitività di cui l’uomo è capace. Che sia difficile comporli insieme, non significa che questi valori non siano riconosciuti come tali. Che manchino di una fondazione teologica, non significa che non abbiano alcun fondamento".

Tuttavia, leggendo l’omelia, mi pare non di poco conto il contesto in cui si situa la frase incriminata.
Leggiamola per intero:
" La piccola barca del pensiero di molti cristiani è stata non di rado agitata da queste onde – gettata da un estremo all’altro: dal marxismo al liberalismo, fino al libertinismo; dal collettivismo all’individualismo radicale; dall’ateismo ad un vago misticismo religioso; dall’agnosticismo al sincretismo e così via. Ogni giorno nascono nuove sette e si realizza quanto dice San Paolo sull’inganno degli uomini, sull’astuzia che tende a trarre nell’errore (cf Ef 4, 14). Avere una fede chiara, secondo il Credo della Chiesa, viene spesso etichettato come fondamentalismo. Mentre il relativismo, cioè il lasciarsi portare “qua e là da qualsiasi vento di dottrina”, appare come l’unico atteggiamento all’altezza dei tempi odierni. Si va costituendo una dittatura del relativismo che non riconosce nulla come definitivo e che lascia come ultima misura solo il proprio io e le sue voglie."

Mi pare che il Cardinale si riferisse in modo quasi esclusivo (il "quasi" essendo una cautelare concessione ermeneutica di cui non è che sono poi convinto) al mondo dei cristiani.
I passi in grassetto mi sembra chiariscano il concetto.
Che il relativismo religioso sia concordante con i tempi odierni non significa sic et impliciter (giochino di parole) attribuire a questi ultimi l’identico peccato, o vulnus, o debolezza, di cui si macchierebbero i cristiani spaesati e in cerca di qualcosa con mezzi e ondivaghe prospettive, "come fanciulli sballottati dalle onde" (Ef, 4,14).
Poi si puo’ discutere sul retropensiero che sottosta a questo grido di allarme, ma  non individuando nel mondo nel suo complesso (il mondo laico, a-confessionale), l’oggetto degli strali.
Per un cristiano queste sono parole importanti, laddove individuano una direttrice salvifica, che non puo’ che essere una. E che esclude che si possa mescolare con il marxismo, il liberalismo, il libertinismo, il collettivismo e l’individualismo, con le sette religiose, e il sincretismo e il misticismo e l’agnosticismo.

Detto questo spero che il nuovo Papa si dimentichi del suo precedente lavoro e faccia appunto il Papa e non il Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede.

Annunci
Categorie:chiesa cattolica
  1. 22 aprile 2005 alle 14:41

    Se siamo arrivati al punto che Azioneparallela scrive in qualità di Massimo Adinolfi, chiudo il blog!!

  2. utente anonimo
    23 aprile 2005 alle 06:36

    Come c’è stato un Ratzinger per GP2, ce ne sarà un altro per B16: diversi ministeri, unica Chiesa, Corpo di Cristo.
    luigipuddu

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: